La Cina ha deliberatamente lanciato un attacco biologico per posizionarsi come la più grande superpotenza, appiattendo la capacità industriale ed economica dei suoi rivali?

Sicuramente è riuscito a trasmettere il Virus dalla Cina al mondo, magari cogliendo l’occasione della crisi che si è presentata.

Vero quello che dice Donald Trump, nei primi giorni del virus, la Cina ha bloccato i viaggi a livello nazionale, consentendo i voli in partenza dalla Cina e infettando il mondo.

La Cina ha condannato a sua volta la banda di viaggio statunitense, anche se aveva già cancellato i voli nazionali e bloccato i cittadini nelle loro case.

L’Organizzazione mondiale della sanità, vicina alla Cina, ha dichiarato tutto, che l’infezione non era affatto facile, che le persone senza sintomi non avrebbero diffuso la malattia.

I cinesi erano esperti di biosicurezza.

http://www.cnki.com.cn/Article/CJFDTOTAL-GGWS200703012.htm

A causa del background di Chen, l’appuntamento ha alimentato i sospetti sulla possibile connessione del virus al laboratorio BSL-4.

Poi, il 14 febbraio, il presidente cinese Xi Jinping ha sottolineato la necessità di incorporare lo shengwu anquan (che in cinese potrebbe significare biosafety o biosecurity “.) Nel suo regime di sicurezza nazionale.

Ma molti hanno notato che il suo discorso si è trasformato da un discorso sulla biosafetya un discorso sulla biosecurity.

Durante la lettura della versione inglese, nota il cambiamento da “shengwu anquan” a “shengwu anbao”

Nella letteratura sulla guerra biologica, la differenza tra biosafety e biosecurity è importante.

Il primo riguarda la protezione dell’uomo e dell’ambiente dal rilascio intenzionale di agenti patogeni e rischi biologici, mentre il secondo riguarda la sicurezza del loro rilascio involontario.

“Biosafety” ora si riferisce a fattori legati all’organismo, umano o non umano, che possono rappresentare un rischio per la vita, compresa la salute pubblica, l’economia, la stabilità sociale e l’ambiente naturale. Pertanto, la biosicurezza si concentra principalmente sulle tecnologie chiave e sulle pratiche fisiche in laboratorio che impediscono l’esposizione involontaria di agenti patogeni e tossine all’ambiente esterno.

Al contrario, “biosecurity” si riferisce all’uso di agenti biologici, o biotecnologia, come armi biologiche o bioterrorismo, inclusa la capacità dell’organismo di danneggiare la sicurezza nazionale dello stato.

Le osservazioni di Xi sono state immediatamente seguite da un’istruzione del Ministero della Scienza e della Tecnologia sul rafforzamento della gestione della biosicurezza nei laboratori che trattano il nuovo coronavirus, suggerendo che Xi aveva in mente la biosicurezza quando ha emanato la direttiva. Tutto questo alimenta i dubbi sulla Cina.

In India, molti analisti militari sono convinti che la Cina abbia praticamente lanciato la terza guerra mondiale attraverso la sua potenza finanziaria per rovesciare potenze globali come gli Stati Uniti e altri paesi europei.

Questi potenti paesi stanno lottando per contenere il coronavirus e la Cina sta sfruttando appieno il caos in tutto il mondo mentre implementa la sua strategia per la terza guerra mondiale.

READ  2015 Russian Mountain Ration 24hr MRE Review Special Forces Army Food Spetsnaz Brain Pate & Goulash

Ecco alcune letture interessanti.

 

Il virus Wuhan e la guerra biologica cinese: avvertimenti che il mondo ha ignorato
Launch of China Virus / COVID-19 – che solo l’India ha avuto il coraggio di chiamare arma biologica – ha avuto decenni di preparazione per negare / mitigare la risposta globale,

Di Lt Gen Prakash Katoch (retd), 1 aprile 2020

Maggiori informazioni su: https://southasiamonitor.org/spotlight/wuhan-virus-and-chinas-biological-warfare-warnings-world-ignored

Il lancio di China Virus / COVID-19 – che solo l’India ha avuto il coraggio di chiamare arma biologica – ha avuto decenni di preparazione per negare / mitigare la risposta globale, scrive Lt Gen PC Katoch (retd) per South Asia Monitor

Ogni giorno che passa, emergono sempre più bugie e sotterfugi sulla Cina. I dati sui cinesi morti e infettati da virus sono stati eliminati. In una sola settimana, sette grandi pompe funebri che servono Wuhan hanno consegnato i resti cremati di circa 500 persone ogni giorno alle famiglie, il che suggerisce che molte più persone sono morte rispetto a quanto mostrano le statistiche ufficiali. Un residente di Wuhan ha detto a Radio Free Asia che queste sette pompe funebri con 84 forni in totale erano in funzione 24 ore. Secondo un altro residente della provincia di Hubei, la maggior parte delle persone crede che più di 40.000 persone siano morte a Wuhan prima e durante il blocco. La Gran Bretagna ritiene che le vittime del COVID-19 in Cina potrebbero essere 40 volte superiori alle cifre ufficiali.

La Cina ha esportato apparecchiature difettose per combattere COVID-19: l’80% dei 150.000 kit di test venduti nella Repubblica Ceca ha dato risultati falsi; 640.000 kit di test inviati in Italia sono stati inutili; e 1,4 milioni di maschere per il viso inviate in Olanda difettose. Questi sono solo alcuni esempi. Se gli stessi kit di test sono stati utilizzati in Cina, come calcolare quanti sono morti a causa di COVID-19 o sono stati infettati e quanti altrimenti. A meno che la Cina non stia esportando deliberatamente kit di test obsoleti e maschere per il viso estratte dai loro morti – cosa di cui il Partito Comunista Cinese (CPC) è abbastanza capace – COVID-19 è stato rilasciato poiché il presidente Xi Jinping ha fretta di raggiungere la leadership globale.

Ciò ha anche fornito l’opportunità di eliminare dissidenti / critici / uiguri immuni al lavaggio del cervello in un unico colpo di stato. Il danno collaterale alla popolazione domestica è un piccolo prezzo per il dominio globale considerando un milione di cinesi morti nelle riforme agrarie, fino a 2,5 milioni durante il Grande Balzo in avanti e 1,5 milioni nella Rivoluzione Culturale.

L’Occidente è rimasto sbalordito quando “Guerra senza restrizioni” – Il piano generale della Cina per distruggere l’America è stato svelato nel 1999. Ci sono voluti due anni per coniare il contro-termine “Guerra ibrida”. Ma gli Stati Uniti hanno ignorato la capacità galoppante di armi biologiche della Cina, come il nesso nucleare Cina-Pakistan-Corea del Nord (RPDC).

READ  Strategic utility of the Russian Spetsnaz

Nel 2018, il China Daily si vantava che i bio-laboratori di Wuhan avessero un serbatoio di 15.000 virus. La capacità delle armi del virus da animale a uomo è stata convertita in da uomo a uomo nel 2019. La prima guerra mondiale ho assistito all’arrivo di carri armati; La seconda guerra mondiale ha visto le armi nucleari e la devastazione del Giappone; La Cina ha deciso di utilizzare armi biologiche per la terza guerra mondiale, che ha appena avviato.

Il lancio di China Virus / COVID-19 – che solo l’India ha avuto il coraggio di chiamare arma biologica – ha avuto decenni di preparazione per negare / mitigare la risposta globale.

Pochi probabilmente hanno notato la strategia cinese delle “Deep Coalitions” menzionata indirettamente in “Unrestricted Warfare” con riferimenti al ruolo politico svolto da attori non statali, dalle agenzie di rating del credito alle narco-mafie. Una Deep Coalition può essere costituita da uno o più stati, organizzazioni civili, corporazioni, mafie di narcotici, individui, gruppi: attori multi-livello che operano simultaneamente moltiplicandosi, fissandosi e poi fondendosi in altri e così via.

La Cina ha applicato le “Deep Coalitions” in tutto il mondo, sfruttando i sistemi, l’istruzione, le donazioni politiche, la diplomazia interpersonale e manipolando il processo decisionale a più livelli in paesi stranieri.

Individui, organizzazioni, aziende sono diventati obiettivi. Gli attacchi informatici e le massicce campagne di disinformazione si sono intensificate, queste ultime dopo l’attacco di China Virus: spamming e critiche sui social media.

Organizzazioni come l’ONU sono state investite e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) – Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) imbastardita. Come Tedros Adhanom Ghebreyesus, a capo dell’OMS, è stato tenuto al guinzaglio da Pechino come ministro etiope è di dominio pubblico. Il vice primo ministro giapponese ha affermato che l’acronimo WHO potrebbe dover cambiare in “CHO” (Organizzazione sanitaria cinese). L’UNHCR ha poco da dire sui campi di concentramento cinesi simili ad Auschwitz nello Xinjiang, mentre i cinesi-musulmani vengono trovati nelle moschee in India, alcuni dei quali infettati da virus.

La diabolica ironia è che la Cina si aspetta di guadagnare da 1 a 3 miliardi di dollari esportando solo kit di test antivirus a causa delle carenze globali. L’India ha ordinato 10.000 ventilatori dalla Cina. Essendo l’iniziatore dell’attacco biologico, la Cina ha preso l’iniziativa di produrre scorte sufficienti. Il produttore cinese di auto elettriche BYD Company ha affermato che il 12 marzo è il più grande produttore di maschere per il viso al mondo. La Cina ora afferma di aver trovato un nanomateriale per assorbire e disattivare il virus con un’efficienza del 96,5-99,9%. Non sarebbe sorprendente che la Cina avesse sviluppato questo antidoto molto prima, probabilmente utilizzato a Pechino, Guangzhou, Shanghai, e ora lo commercializzerà guadagnando milioni di dollari.

READ  Detailing Russian Forces in Syria

L’11 agosto 2015, la Cina ha svalutato lo yuan dell’1,9% inviando onde d’urto a livello globale con un impatto devastante sull’economia statunitense. Il giorno successivo, il 12 agosto, Tianjin (il decimo porto più grande dell’Asia) è stato colpito dall’arma spaziale americana (Verga di Dio), che ha distrutto sei isolati. I media occidentali citando dissidenti cinesi lo hanno definito un atto di “ritorsione cinetica” da parte del Pentagono in risposta alla guerra valutaria cinese. La Cina scioccata ha bloccato gli account dei social media e controllato il flusso di informazioni per impedire al pubblico di sapere cosa era successo. È stato riferito che 114 sono stati uccisi. È possibile che la Cina abbia deciso una risposta biologica in un momento opportuno, dopo la dovuta “preparazione”, per impedire un’ulteriore escalation. La determinazione della Cina si sarebbe rafforzata con la guerra commerciale USA-Cina in corso.

La strategia nazionale cinese di fusione militare-civile sottolinea la biologia come una priorità. La successiva pubblicazione del 13 ° piano quinquennale della Cina nel settembre 2017 ha messo in moto la piena attuazione della strategia di sviluppo dell’integrazione militare-civile nel campo della scienza e della tecnologia.

Il regime comunista ha mostrato poca preoccupazione per il proprio pubblico ucciso a causa del virus, collaterali o altro. Al contrario, sta svolgendo attività aggressive nella regione dell’Oceano Indiano e nel Mar Cinese Meridionale (SCS) sfacciatamente, oltre alla campagna globale che ritrae il virus proveniente dagli Stati Uniti o dall’Italia.

Mentre Wuhan combatteva il virus, il 21 marzo la Cina ha istituito due nuovi centri di ricerca a Fiery Cross e Sub Reef in SCS. Questi sono in aggiunta a quello su Mischief Reef nelle acque delle Filippine che è stato giudicato contro la Cina dalla Corte internazionale di giustizia a luglio. 2016.

Xi Jinping siede piuttosto mascherato da messia per combattere il virus. I paesi sono furiosi ma sanno che il loro commercio dipende dalla Cina anche dopo la scomparsa del virus. La Cina ha già avvertito di una seconda ondata di attacchi dello stesso virus e, ricordate, Wuhan era il repository di 15.000 virus due anni fa.

(L’autore è un veterano dell’esercito indiano. Le opinioni espresse sono personali)

Maggiori informazioni su: https://southasiamonitor.org/spotlight/wuhan-virus-and-chinas-biological-warfare-warnings-world-ignored

 

Il virologo cinese che ha affermato che COVID-19 è prodotto in laboratorio suggerisce che i medici di Wuhan sono stati costretti al silenzio

Download (PDF, 5.72MB)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here